Scopri Mantova

Mantova è una città costruita attorno a tre laghi alimentati dal fiume Mincio

Un panorama urbano mozzafiato

– Palazzo Te

– Castello di San Giorgio

– Piazza Sordello

Slide a Castello di
San Giorgio
25 min
20 min
Stazione FFSS a a Palazzo Tè 2 min
a Basilica di
Sant'Andrea
20 min a Passeggiata sul
lungolago
15 min a a Dimore AL TÈ Dimore AL TÈ a a Castello di
San Giorgio
a Palazzo Tè Stazione FFSS a a Basilica di
Sant'Andrea

Palazzo Te

1 km da Dimore del Te

Palazzo Te è un’opera straordinaria dell’architetto Giulio Romano. Fu costruito tra il 1525 e il 1534 su commissione di Federico II Gonzaga in onore di Isabella Boschetti.

In passato Palazzo Te era una maestosa villa alle porte della città destinata alle feste e ai ricevimenti della casata dei Gonzaga.

In seguito Palazzo Te fu destinato dal duca Federico II Gonzaga a luogo di addestramento dei suoi cavalli. 

Il Palazzo contiene le murature di un edificio più antico (una scuderia dei Gonzaga) e il progetto fu affidato a Giulio Romano. È un edificio a pianta quadrata, con un grande cortile al centro. 

La forma è quella della domus romana ove tutti gli ambienti si articolano attorno a un cortile centrale. Le Fruttiere e l’Esedra sono di un periodo successivo, attorno al ‘600. 

L’ala settentrionale del palazzo, verso i giardini Te, è l’antica scuderia. 

Sono certamente da visitare le camere più note: 

  • Sala dei Giganti, affrescata senza soluzione di continuità 
  • Sala dei cavalli, la più ampia del Palazzo Te, destinata alle feste da ballo
  • Camera di Amore e Psiche, destinata ai banchetti

Castello di San Giorgio

1.8 km da Dimore del Te

Il castello è uno dei palazzi più rappresentativi della città di Mantova.

A pianta quadrata con quattro torri angolari, fatto costruire da Francesco I Gonzaga nel 1395. Pensato come difesa, era cinto da un fossato con tre ponti levatoi. In seguito divenne residenza della famiglia Gonzaga che nel corso dei secoli lo fece affrescare.

Uno degli affreschi più celebri è di Andrea Mantegna che impiegò 9 anni per realizzare la famosa Camera Picta (camera dipinta) meglio nota come la Camera degli Sposi, un capolavoro di pittura rinascimentale.

Piazza Sordello

1.7 km da Dimore del Te

Seguendo il perimetro del fossato del Castello di San Giorgio si arriva in Piazza Sordello, la piazza maggiore del centro storico, dedicata a Sordello da Goito, poeta mantovano del XIII secolo.

Su questa grande piazza acciottolata e rettangolare si trovano i principali edifici storici della città tra cui il Duomo, il Palazzo Vescovile, il Palazzo Ducale (o Palazzo del Capitano), la Palazzo Bonacolsi (ora Castiglioni) e il Palazzo Acerbi (privato) con l’accesso alla Torre della Gabbia.

Entrando nella Piazza è subito evidente una casa all’angolo, una costruzione del quattrocento con una loggia interna dove spicca la statua in bronzo del Rigoletto, il buffone di corte protagonista del melodramma di Giuseppe Verdi, andato in scena nel 1851 e ambientato proprio nel Palazzo del Duca di Mantova. 

Palazzo Ducale

1.7 km da Dimore del Te

La residenza più antica dei Gonzaga e testimonianza del prestigio acquisito nei secoli dalla famiglia.

Fu costruito tra il XIII e il XVIII secolo, subendo diverse modifiche per assecondare il gusto estetico delle diverse epoche. Il complesso museale è suddiviso in tre aree principali: il castello di San Giorgio con la camera degli sposi, la Corte Vecchia e la Corte Nuova.

I Gonzaga ospitarono nel palazzo i migliori artisti dell’epoca – pittori, architetti e decoratori – che con le loro opere trasformarono le diverse stanze e resero il complesso sempre più bello e grandioso

Basilica di Sant'Andrea

1.5 km da Dimore del Te

Progettata da Leon Battista Alberti, viene portata a termine dall’architetto mantovano Luca Fancelli.

Pianta a croce, l’interno è finemente decorato con soffitti a cassettoni e accoglie opere d’arte di artisti noti come Correggio e Mantegna.

Nella cripta della basilica sono custoditi i Sacri Vasi che contengono la terra del Golgota intrisa del sangue di Gesù, portata a Mantova da Longino, il soldato romano che aveva trafitto Gesù con la sua lancia. Ogni Venerdì Santo, i Sacri Vasi vengono mostrati e portati in processione per la città. 

Piazza delle Erbe

1.5 km da Dimore del Te

In questa piazza vi si svolge da sempre  il tradizionale mercato di frutta e verdura.

Sotto i portici che conducono alla piazza sono presenti  numerosi negozi, bar e trattorie. Ina piazza molto frequentata e vivace, di dimensioni contenute ma piena di storia.

Se in Piazza Sordello si affacciano i principali edifici storici della città qui sono presenti gli edifici più affascinanti: il Palazzo della Ragione e la Torre dell’Orologio, che occupano tutto un lato della piazza, la Rotonda di San Lorenzo, la Casa del Mercante.

Dimore al Te si trova esattamente dove una volta svettava Porta Cerese, ovvero l’ingresso sud alla città già dai tempi di Federico II Gonzaga.

Luogo strategico di incontro all’ingresso della città è comodo per l’arrivo sia con i mezzi che in auto.

dall'uscita autostradale Mantova Nord
0 km
dalla stazione ferroviaria di Mantova
0 km
Piazza Mantegna (centro storico)
0 km
Palazzo Ducale
0 km